EDITORIA: CDR APCOM, AZIENDA VIOLA ACCORDI

EDITORIA: CDR APCOM, AZIENDA VIOLA ACCORDI
(AGI) – Roma, 4 nov. – Il Comitato di redazione dell’agenzia di stampa Apcom “denuncia le perduranti e ripetute violazioni degli accordi aziendali in vigore con l’azienda e il progressivo impoverimento di una redazione giornalistica che, negli anni, s’e’ segnalata per puntualita’, precisione e indipendenza dell’informazione”. In una nota il Cdr spiega che: “In assenza di qualsivoglia piano, l’azienda ha proceduto restringendo il corpo redazionale e non completando i processi di stabilizzazione previsti da un accordo firmato nel 2006 e ribadito nel 2008 dalla proprieta’ del momento e dal sindacato”. Una “violazione, questa, ingiustificabile, visto che la redazione di Apcom ha puntualmente rispettato gli impegni assunti con quegli accordi”. La redazione di Apcom, prosegue la nota “ha reagito finora con senso di responsabilita’ alle violazioni della proprieta’”, si legge ancora . “Altrettanto senso di responsabilita’” la redazione “s’attende” dal management, dalla direzione, dalla proprieta’, “affinche’ venga ristabilita una corretta dinamica di rapporti sindacali e venga dimostrata nei fatti l’intenzione di dare un futuro all’agenzia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari