New media

05 novembre 2009 | 11:19

Microsoft/Licenziati 800 dipendenti, tagli arriveranno a 5.800

Microsoft/Licenziati 800 dipendenti, tagli arriveranno a 5.800

Società  elimina personale a causa flessione vendite e profitti

New York, 4 nov. (Apcom) – Microsoft licenzia 800 dipendenti.
La mossa rientra nel piano di ristrutturazione annunciato lo scorso gennaio per ridurre i costi. Saranno colpite varie divisioni della società , in diversi paesi del mondo. Quando il piano sarà  completato, riporta l’agenzia di stampa Dow Jones, i licenziamenti saranno 5.800. “Oggi tagliamo circa 800 posizioni in numerose aree d’influenza. Completeremo il nostro programma prima di quanto annunciato 11 mesi fa”, si legge in un comunicato stampa diffuso da Microsoft.

La società  reagisce così alla flessione delle vendite e dei profitti. Aveva licenziato 1.400 persone a gennaio. E a maggio era seguito un altro taglio di migliaia di posizioni.

Il taglio del personale arriva una settimana dopo l’annuncio di un altro trimestre chiuso da Microsoft con una forte flessione dei profitti. La performance è stata comunque migliore delle aspettative. E i vertici Microsoft hanno parlato in termini positivi, spiegando che la società  è pronta a cogliere le nuovo opportunità  che si presenteranno con la ripresa economica.