Editoria

06 novembre 2009 | 17:52

Editoria/ Stampa romana: Solidarietà  a giornalisti Latina oggi

Editoria/ Stampa romana: Solidarietà  a giornalisti Latina oggi
Butturini: “Intervenga l’Ordine, giornalista minacciato”

Roma, 6 nov. (Apcom) – L’associazione Stampa Romana esprime solidarietà  ai redattori e al direttore di Latina oggi e chiede l’intervento dell’Ordine dei giornalisti, dopo la puntata di ieri di Annozero, nel corso della quale un esponente politico ha polemizzato pesantemente contro il quotidiano. “Credo -dice in una nota Paolo Butturini, segretario del sindacato dei giornalisti del Lazio – che il lavoro dei cronisti vada tutelato di più e meglio dagli Ordini regionali, ma soprattutto da quello Nazionale. Per esempio metterei sotto tutela protettiva il direttore di Latina Oggi, Alessandro Panigutti e tutta la sua redazione. I colleghi del quotidiano sono da tempo alle prese con una battaglia per informare correttamente i loro cittadini sulla questione dello scioglimento, per infiltrazioni mafiose, del consiglio comunale di Fondi, ora dimissionario. Scioglimento, giova ricordarlo, chiesto dal Prefetto di Latina e persino dal ministro dell’Interno”.

“Facendo soltanto il loro dovere, i colleghi – sottolinea Butturini – si sono scontrati con un guazzabuglio di interessi illegali e di appoggi politici inconfessabili. In tutto questo, nella puntata di ieri di Anno Zero, il senatore Claudio Fazzone, più volte chiamato in causa da Latina Oggi, non ha trovato niente di meglio che aggredire e minacciare di querela il collega Panigutti, alludendo a un non chiaro complotto ordito ai suoi danni dall’editore della testata, Giuseppe Ciarrapico”.

“Siamo alle solite: quando non si riesce a bloccare un inchiesta o a controbatterne le risultanze, si passa agli insulti, alle intimidazioni e alle minacce di querela. L’Ordine – insiste il dirigente sindacale – intervenga a tutela dei colleghi praticando quella che dovrebbe essere una delle sue principali attività : la difesa della libertà  di informazione e la salvaguardia, per quanto di sua competenza, dei giornalisti che la praticano, specie se facendolo si espongono a possibili ritorsioni di famiglie mafiose locali. A volte anche un comunicato chiaro che prenda una posizione chiara è utile a segnalare che quella redazione non è sola”.

“Esprimo al collega Panigutti e a tutti i colleghi di Latina Oggi la mia solidarietà  e quella di tutta l’Associazione Stampa Romana. Sappiano i colleghi – conclude Butturini – che nell’Asr troveranno sempre un convinto sostegno e, per quel che è di sua competenza anche un appoggio concreto, a tutte le battaglie civili e democratiche, a sostegno della libera informazione, che vorranno intraprendere”.