CINEMA: MOORE “ESAUSTO, AMERICANI SI IMPEGNINO O PASSO A FILM D’AZIONE”

CINEMA: MOORE “ESAUSTO, AMERICANI SI IMPEGNINO O PASSO A FILM D’AZIONE”

ROMA (ITALPRESS) – “Mi sento esausto, penso che se gli americani non si impegneranno seriamente, non lotteranno seriamente per le cose giuste faro’ altro. Forse me ne andro’ a pescare, o forse smettero’ di fare questo tipo di film, faro’ un bel film d’azione.
Milioni di persone devono unirsi a me e diventare attivi per cambiare questo stato di cose”. Lo ha detto il regista Michael Moore rispondendo a Lucia Annunziata, nel corso della trasmissione “in 1/2 Ora” di Rai Tre, sul suo ultimo film “Capitalism: A Love Story”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo