Rai: conti in rosso; Masi, io non ho sbagliato nulla (Rep)

09 Nov 2009 08:35 CEST Rai: conti in rosso; Masi, io non ho sbagliato nulla (Rep)

ROMA (MF-DJ)–I numeri che circolano a Viale Mazzini parlano di 50-70 milioni di euro di perdite a fine 2009, proprio quella cifra che corrisponde ai mancati introiti del contratto con Sky rescisso a fine luglio. Per il 2010, anno di manifestazioni sportive molto costose come i Mondiali di calcio, si arriva a prevedere un rosso di 150 milioni.

Lo scrive oggi Affari e Finanza, supplemento economico settimanale della Repubblica, che analizza la crisi dei bilanci della Rai, alle prese con una pubblicita’ che non riparte e con un’assenza di strategia su quelli che sono i nuovi media.

“Io mi sento forte. Io non ho commesso errori” spiega il direttore generale della Rai, Mauro Masi, che parla di un rapporto positivo con il presidente Paolo Garimberti e con il Cda, che ha “assicurato una serena maggioranza a tutte le delibere che ho presentato”. In merito al mancato rinnovo con Sky Italia, Masi spiega che “Sky ci offriva 50 milioni per qualcosa che noi valutavamo 200”. La pay-tv del gruppo News Corp “e’ un nostro temibile concorrente e va trattato con determinazione. Avevo ragione io a rifiutare accordi al ribasso”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi