New media

10 novembre 2009 | 14:15

EDITORIA: IBS-INTERNET BOOKSHOP NEL 2009 CRESCE DEL 18%

EDITORIA: IBS-INTERNET BOOKSHOP NEL 2009 CRESCE DEL 18%
FATTURATO A 45 MILIONI DI EURO – 80 MILA SPEDIZIONI AL MESE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 10 NOV – Ibs – Internet Bookshop Italia comunica di aver raggiunto nel mese di ottobre la soglia di un milione e centomila clienti e prevede di chiudere il 2009 con una crescita del fatturato del 18%, salendo a quota 45 milioni di Euro, un terzo circa dell’intero comparto. Con oltre 23 milioni di pagine viste e 2.700.000 visitatori unici al mese [Site Census Audit Certificate by Nielsen/ /NetRatings], Ibs si definisce “il più popolare sito italiano per l’acquisto via internet di libri, musica, DVD e videogiochi”, che evade ogni mese 80mila spedizioni, oltre 3.500 al giorno. L’azienda ha sede ad Assago dove dispone di un magazzino di oltre 4.500 mq e uffici di 1.600 mq. “I nostri punti di forza sono certamente quello di essere stati first mover nel settore, – spiega Mauro Zerbini, Amministratore Delegato di IBS.it – riuscendo però sempre a difendere la nostra posizione di leadership negli anni. Un altro successo è certamente stata la nostra strategia di diversificazione. Dopo i libri, infatti, abbiamo via via aggiunto nuove merceologie, ampliando l’offerta anche ai libri in lingua inglese, ai film, ai videogiochi, successivamente alla musica prima in CD e poi liquida e infine ai libri scolastici che tanto successo stanno riscuotendo online. Questa strategia ha consentito una crescita costante di tutte le merceologie. Numerosi anche gli ordini dall’estero, provenienti da oltre 120 nazioni, tra le quali spiccano gli Stati Uniti, la Svizzera, la Germania, il Brasile, il Giappone e la Francia. Contribuiamo in tal modo a diffondere l’italianità  nel mondo attraverso la cultura”. Sempre secondo Zerbini, altri punti di forza sono l’ampiezza della gamma, la capacità  di ascolto e di relazione con il cliente e la logistica.