Eutelia/ Azienda:Estranei a fatti, ma epilogo di situazione grave

Eutelia/ Azienda:Estranei a fatti, ma epilogo di situazione grave
“Difficoltà  a lavorare, sarebbe interruzione pubblico servizio”

Roma, 10 nov. (Apcom) – “In riferimento ai fatti verificatisi questa mattina presso gli uffici di Via Bona a Roma, appresi dalla stampa e dai quali Eutelia si dichiara estranea, si ritiene comunque doveroso rappresentare come essi siano il deprecabile epilogo di una situazione gravissima che è andata esasperandosi ogni giorno di più e che Eutelia ha più volte segnalato alle Autorità  competenti”. Lo scrive in una nota l’azienda, spiegando che “da oltre dieci giorni, infatti, alcuni dipendenti della società  Agile Srl, anch`essa con uffici nello stesso edificio di Via Bona, stanno impedendo di fatto l`accesso ai locali dell`intero stabile”.

“Eutelia, ha più volte evidenziato alla pubblica autorità  competente, come ai suoi dipendenti e tecnici venisse negato l`accesso alla propria postazione di lavoro: peraltro nello stabile – continua il comunicato – sono presenti aree riservate gestite da Eutelia e sottoposte alla sua responsabilità , abilitate alla tutela di informazioni classificate. Sempre nello stabile è presente un NOC (Network Operation System) la cui impossibilità  ad operare direttamente nella sede aggiunge ulteriori rischi di interruzione di pubblico servizio”.

“Auspichiamo tutti che questa situazione estremamente critica, che non ha nulla a che vedere con una pacifica occupazione, e che rischia di minare irreparabilmente situazioni lavorative di aziende estranee come la scrivente Eutelia, possa trovare presto una soluzione positiva per tutti”, conclude l’azienda.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci