Televisione

11 novembre 2009 | 14:04

FASTEWEB: INTESA CON WALT DISNEY TELEVISIONE PER CANALI TV

FASTEWEB: INTESA CON WALT DISNEY TELEVISIONE PER CANALI TV
(AGI) – Roma, 11 nov. – FASTWEB e Walt Disney Television Italia hanno annunciato un accordo per proporre i programmi Disney in modalita’ on demand: i principali contenuti di Disney Channel e di Playhouse Disney saranno disponibili sull’IPTV di FASTWEB, senza vincoli di orario ne’ di palinsesti, in due canali esclusivi dedicati ai bambini e ai tweens. Per Disney, leader mondiale nella televisione per la famiglia, si tratta di un ulteriore passo nella strategia di espansione verso piattaforme e tecnologie alternative e verso l’intrattenimento digitale. La Tv di FASTWEB completa invece la propria ricca offerta di programmi on demand, con cartoni animati e live action fra i piu’ amati dal pubblico. Disney on demand Bambini e Disney on demand Ragazzi saranno disponibili ai canali 60 e 61 per tutti coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento alla FASTWEBTV. L’offerta per i piu’ piccoli comprendera’ serie animate come La casa di Topolino, Manny Tuttofare, Agente speciale Oso, In forma con JoJo, Chissa’ perche’ e L’ora della pappa, mentre il canale per i ragazzi offrira’ le live action piu’ popolari come Hannah Montana, Chiamatemi Gio’, I maghi di Waverly, Zack&Cody sul ponte di comando, Sonny tra le stelle e la serie animata Phineas e Ferb. “Siamo molto fieri di poter arricchire la nostra offerta piu’ importante, quella rivolta ai ragazzi, con programmi popolari e di grande valore artistico ed educativo come quelli di Disney” ha affermato Andrea Conte, Direttore della Business Unit Consumer di FASTWEB. “Il video on demand offre un nuovo modo di fruire la televisione e i piu’ piccoli, abituati a utilizzare Internet e i nuovi media, sembrano apprezzare sempre piu’ la liberta’ di scegliere in ogni momento cosa vedere. La collaborazione fra Disney e FASTWEB, iniziata nel 2004, segna un importante passo avanti: siamo orgogliosi che Disney abbia scelto la nostra piattaforma per proporre, per la prima volta in Italia, la Tv per i ragazzi on demand”.