Televisione

12 novembre 2009 | 14:22

Rai: Romani, su canone potremmo ribaltare onere della prova

12 Nov 2009 13:37 CEST Rai: Romani, su canone potremmo ribaltare onere della prova

ROMA (MF-DJ)–”Ci auguriamo che il canone Rai venga evaso un po’ meno. Siamo contrari a campagne di stampa contro il pagamento del canone, perche’ c’e’ ancora uno sbilanciamento fra il costo del servizio pubblico e quanto viene finanziato con il canone, e questo e’ proprio a causa dell’evasione”.

Ad affermarlo e’ il vice ministro per lo Sviluppo Economico, Paolo Romani, intervistato su Radio2 nel corso della trasmissione “28 minuti”. Romani ha ribadito che probabilmente non sara’ possibile legare il pagamento del canone Rai alla bolletta elettrica, perche’ “e’ un sistema sperimentato in Grecia dove c’e’ un solo gestore elettrico e non 150 come da noi. Penso quindi che dovremo trovare altre soluzioni, forse meno cogenti -ha aggiunto Romani- Ad esempio potremmo ribaltare l’onere della prova”, per cui sara’ ciascun cittadino che ha l’allaccio elettrico a dover dimostrare di non avere l’apparecchio televisivo e quindi di non dover pagare il canone.