Dai qua, che ci penso io!

Daniela Santanchè prende gusto alla gestione della sua concessionaria di pubblicità  Visibilia e, dopo aver conquistato – a spese di Mondadori Pubblicità  – la raccolta del ‘Giornale’, punta nel 2011 sulla radio e la televisione. Lo afferma la stessa Santanchè in un’intervista dove racconta la storia della concessionaria (costituita nel 2007 in società  al 50% con gli Angelucci, editori di ‘Libero’ e del ‘Riformista’) e la sua strategia di sviluppo.
Chi pensava che la sua avventura nel settore della raccolta pubblicitaria sarebbe durata poco, è rimasto sorpreso. Secondo gli esperti interpellati dal mensile, il nuovo portafoglio di Visibilia è valutato intorno ai 40 milioni di euro, grazie all’apporto del ‘Giornale’, di ‘Libero’, del ‘Riformista’ e di ‘Dnews’ (dal 1° novembre), ai quali nel 2010 si aggiungerà  ‘Metro’.

La versione integrale dell’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 400 – Novembre 2009

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola con il ‘Diario 2017′. Mensile e allegato sono disponibili anche in edizione digitale per smartphone e tablet

La copertina di dicembre 2017 è dedicata a tre storie ‘stellate’

La pace in bicicletta