Editoria

13 novembre 2009 | 17:36

Class E.: Ebitda 9 mesi sale a 5,6 mln (+18,2% a/a)

13 Nov 2009 17:00 CEST Class E.: Ebitda 9 mesi sale a 5,6 mln (+18,2% a/a)

MILANO (MF-DJ)–Nei primi nove mesi del 2009 l’Ebitda di Class E., societa’ che insieme a Dow Jones & C. controlla questa agenzia, e’ salito del 18,2% a/a a 5,6 mln euro.
I ricavi totali, si legge in una nota, sono stati pari a 84,3 mln euro, con una flessione dell’11,3% rispetto al 2008. Il calo del fatturato e’ stato provocato, come per tutto il settore editoriale, dalla profonda crisi economica che ha colpito i mercati internazionali, causando una contrazione complessiva degli investimenti pubblicitari sulla stampa (commerciale nazionale a pagamento, quotidiani e periodici) di oltre il 26%.
I costi operativi del periodo sono diminuiti del 12,8%; a omogeneita’ del perimetro di consolidamento la riduzione (pari a 12,4 mln euro) e’ stata ancora superiore (-13,8%). Il bilancio consolidato dei primi nove mesi del 2009 ha chiuso con un risultato di gruppo ante imposte negativo per 0,2 mln euro, migliorato di circa 1,1 mln euro (+80,5%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente (-1,4 mln).
La casa editrice e’ riuscita a contenere il fortissimo calo della raccolta pubblicitaria (-21%) rispetto alla media nazionale (-26%) e ha affrontato le difficolta’ del mercato con importanti e significative manovre di riduzione e razionalizzazione dei costi, attuando tempestivamente un piano di recupero che ha consentito di chiudere il periodo con un margine superiore al 2008, migliorando nell’ultimo trimestre il trend rispetto alla semestrale. L’obiettivo di contenimento dei costi e’ stato fissato a inizio anno in 15 mln per l’intero periodo e ha riguardato tutte le aree di business e tutte le funzioni aziendali. Sono stati attuati piani di riorganizzazione della struttura, centralizzazione delle funzioni grafiche ed editoriali, creazione di sinergie, integrazioni verticali di attivita’, contenimento di impieghi di materie prime e risparmi nell’utilizzo di tutti i servizi di terzi, oltre alla riduzione di tutte le spese di struttura e alla revisione di tariffe e modalita’ di fruizione di beni e servizi. A settembre e’ stato raggiunto l’80% dell’obiettivo annuo, e tutti gli sforzi della casa editrice sono attualmente concentrati per il mantenimento del trend anche nell’ultimo trimestre dell’anno.
La diffusione delle principali testate si e’ mantenuta su livelli soddisfacenti, in considerazione delle difficolta’ esistenti sul mercato della carta stampata: Class ha diffuso nel periodo (media mobile aggiornata) circa 83.600 copie (76.500 copie nel 2008), Capital 86.100 copie (87.800 copie nel 2008), e MF/Milano Finanza circa 98.300 copie (103.600 nel 2008). E’ aumentato significativamente il traffico veicolato sui siti Internet della casa editrice: al mese di settembre 2009 i visitatori unici medi per giorno lavorativo sono stati pari a 58.272, +70,1% rispetto allo stesso periodo del 2008 e +12,7% rispetto al giugno 2009. Il numero della pagine viste al giorno e’ pari a 1,8 mln, +68% rispetto al settembre 2008 e +17,2% sul giugno 2009 (fonte Audiweb).
Nel periodo, Class E. ha finalizzato l’acquisizione del 65% di Assinform Srl, casa editrice di Pordenone specializzata nel settore assicurativo. Assinform pubblica dal 1989 il mensile Assinews, rivista di tecnica, giurisprudenza e informazioni assicurative, vero punto di riferimento del settore, sia per le analisi delle polizze e dei conti delle societa’, sia per l’autorevolezza delle opinioni espresse. Oltre ad Assinews e al relativo sito internet, Assinform pubblica anche la rivista trimestrale specializzata Rischio Sanita’ e una collana di libri tutti riguardanti il mondo delle polizze. Con l’acquisizione di Assinform, Class E. rafforza la sua presenza nel settore assicurativo, in cui gia’ opera sia attraverso le informazioni e pubblicazioni di MF/Milano Finanza, sia con i report di DP Analisi Finanziaria, sia con l’attivita’ di organizzazione di workshop, convegni e corsi di formazione fin qui svolta dalla societa’ MF Conference Srl.
In settembre e’ stato lanciato il nuovo mensile Ladies & Gentleman, magazine specializzato nel lifestyle declinato al femminile, che al suo debutto ha ottenuto un’accoglienza molto favorevole dal mercato, consolidando la posizione della casa editrice nel segmento dell’upper class. Con le nuove offerte commerciali denominate Poker di Class, la casa editrice ha reso disponibili per il mondo della business elite nuovi format televisivi di comunicazione che consentono alle aziende che vogliono comunicare attraverso la tv di raccontarsi in maniera piu’ efficace.
L’indebitamento finanziario netto ammonta a 36,9 mln, con un incremento di 13,3 mln rispetto al 31 dicembre 2008, dovuto al pagamento di quote nelle partecipazioni in MF Honyvem e Assinform e per gli investimenti effettuati nel periodo, nonche’ per il peggioramento delle condizioni di incasso dei crediti legati a ricavi pubblicitari.
Nel mese di ottobre Class E. ha realizzato per la controllata MF Honyvem una partnership strategica con Intesa Sanpaolo che ha rilevato il 30% della societa’ leader nella business information. Class E. aveva acquistato all’inizio del 2008 il 100% della societa’ nell’ambito del progetto di sviluppo dei servizi di informazione per le imprese. MF Honyvem e’ infatti il secondo operatore italiano del settore, con servizi leader per la documentazione sui bilanci e gli atti societari del milione e piu’ di societa’ di capitali del Paese e per tutte le principali societa’ mondiali, grazie a una banca dati unica che consente di offrire anche il servizio Mf Croxing, fondamentale per il marketing di settore e di area. Il prezzo di cessione del 30% e’ stato pari a 6,6 mln, che migliora nettamente la posizione finanziaria netta della casa editrice e determina una significativa plusvalenza.
Da novembre Domenico Ioppolo e’ a.d. di Class Pubblicita’, la concessionaria di tutte le testate e i media della casa editrice. Ioppolo ha collaborato da tempo con le societa’ di Class E., dopo una brillante carriera di manager al vertice   europeo di Nielsen, di centri media e di societa’ di servizi quotate in Borsa nel campo della pubblicita’. La nomina di Ioppolo rientra nel programma di rafforzamento di Class Pubblicita’ e delle sue controllate, nella strategia innovativa del settore e con l’obiettivo di passare da un’azione di vendita di spazi a una vera consulenza di comunicazione per gli investitori, grazie alla piena multimedialita’ della casa editrice. Nonostante l’avvio dell’ultimo trimestre dell’anno mostri solo timidi segni di ripresa del mercato editoriale il completamento delle attivita’ di contenimento dei costi per limitare al massimo gli effetti negativi della crisi sui fatturati consente di ipotizzare una chiusura dell’intero esercizio con segno positivo rispetto alla perdita del 2008.
Il Consiglio, nella riunione che ha approvato la trimestrale, ha utilizzato la facolta’ prevista all’art.6 dello Statuto di Class E. e conferita ai sensi dell’art. 2443, secondo periodo del c.c. dall’Assemblea Straordinaria del 28 giugno 2007, di aumentare a pagamento il capitale sociale, in una o piu’ volte, entro il termine massimo di durata in carica del Consiglio esistente al momento di assunzione di detta delibera (approvazione del bilancio al 31 dicembre 2009) e cosi’ entro il termine ultimo del 30 aprile 2010, per un importo massimo pari al 10%   del capitale esistente alla data di detta delibera e con esclusione del diritto di opzione. Il Consiglio ha deliberato l’emissione, complessivamente, di 1.019.317 azioni ordinarie del valore nominale di 0,10 euro: 223.561 al prezzo minimo di emissione pari alla media aritmetica delle quotazioni dei tre anni antecedenti la data del 12 maggio 2009, cioe’ 1,2836 euro, e 795.756 a un prezzo minimo determinato sulla base della media aritmetica delle quotazioni dei trenta giorni antecedenti la data del 10 novembre 2009, cioe’ 0,754 euro. Le emissioni presentano prezzi diversi in quanto si riferiscono al finanziamento di operazioni svoltesi in tempi diversi fra di loro e a differenti condizioni di negoziazione.