Scelte del mese

16 novembre 2009 | 17:15

La tradizione di Mps su YouTube

27 ottobre, Milano: alla Terrazza Martini viene presentato lo spot della nuova campagna istituzionale di Banca Monte dei Paschi di Siena. “È cambiata la mano, l’autore, ma è rimasta la nostra idea di fondo, cioè legare la banca alla storia di questo Paese. È un messaggio semplice, raccontiamo quello che siamo, una realtà  profondamente legata al territorio e ai suoi bisogni”. Giuseppe Mussari, presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena, è soddisfatto e si complimenta con il regista Marco Bellocchio, alla sua prima esperienza pubblicitaria, che ha firmato questa nuova puntata di ‘Una storia italiana’, in precedenza curata da Giuseppe Tornatore.
“Il Paese è fatto di territori e la nostra ricchezza sta dentro le imprese medie e piccole”, continua Mussari. “È un patrimonio che va assolutamente salvaguardato, come abbiamo fatto anche nei momenti più neri della crisi. L’Italia è una realtà  di produttori e dobbiamo riaffermare questa identità , difenderla nelle difficoltà  e aiutarla nella crescita. Purtroppo, è un mondo non considerato, anzi penalizzato dalle regole della globalizzazione”.
In ogni caso, Mussari non cede al pessimismo: “Infatti, mi piace molto la colonna sonora del nostro spot, con la canzone di Rino Gaetano ‘Ma il cielo è sempre più blu’”, spiega. “È uscita nel 1975, in un periodo difficile. E si può ben fare un collegamento con l’attualità . L’autore, anticonformista e molto critico con quanto vedeva succedere, manda continuamente un messaggio di ottimismo”.


L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 400 – novembre 2009