Scelte del mese

16 novembre 2009 | 17:54

Poligrafico. Sempre più multimediale

Dare impulso alle attività  dell’istituto, sempre più orientato al servizio della pubblica amministrazione e del cittadino, nell’ambito di un progetto di razionalizzazione dell’e-government. Questo in sintesi il programma di Roberto Mazzei, nominato il 18 settembre presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Incarico che ha preceduto di qualche giorno quello di Ferruccio Ferranti, dal 30 settembre amministratore delegato della società  controllata dal ministero dell’Economia e delle finanze e che ha partecipazioni in Editalia, specializzata nell’editoria di pregio; Bimospa, attiva nella modulistica e cartotecnica, e in Verrès, che opera nei semiprodotti per monetazione e fusioni artistiche.
Commercialista e revisore contabile, Roberto Mazzei è professore associato di finanza aziendale alla facoltà  di economia dell’università  di Sassari. “Attraverso l’ottimizzazione dei processi produttivi e la razionalizzazione degli stabilimenti intendiamo rinforzare la partnership con il nostro azionista e con i ministeri con cui condividiamo lo sviluppo di progetti innovativi per il Paese, come il passaporto elettronico e la carta d’identità  elettronica, che possono avvicinare realmente il cittadino alla pubblica amministrazione”, spiega il presidente dell’Istituto sempre più attivo sul fronte multimediale. Al Poligrafico fanno capo infatti la progettazione e la gestione di siti e portali web come Numismaticadellostato.it, le banche dati Gazzetta ufficiale on line, Organi dello Stato, Guritel, Notarlex del Consiglio nazionale del notariato, la modulistica on demand per la Pa (Modus.it), il progetto in progress Normattiva.it e le riviste telematiche Giustamm.it e Rivistacorteconti.it


L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 400 – novembre 2009