TLC

17 novembre 2009 | 16:02

Telefonia/ Truffavano i clienti con falsi contratti, 11 denunce

Telefonia/ Truffavano i clienti con falsi contratti, 11 denunce

Gdf scopre truffa da 2 milioni di euro tra Varese e Novara

Milano, 17 nov. (Apcom) – Usavano i dati personali dei clienti per registrare contratti telefonici a loro insaputa e inoltrarli dietro compenso a una grande compagnia del settore. Una truffa in piena regola che ha portato alla denuncia di undici persone tra Varese e Novara. La Guardia di finanza di Legnano ha scoperto che tre società  avevano predisposto circa 10mila contratti telefonici falsi, basati sul cambio di compagnia. Per ottenere denaro da un gestore a cui erano legati da un contratto di agenzia, producevano e inoltravano, all’insaputa dei clienti e del loro committente, migliaia di richieste di migrazione verso quel gestore.

I contratti sono risultati palesemente falsi: con firme apocrife o fotocopiate da documenti originali e incollate con il nastro adesivo alle richieste. I clienti venivano contattati da call-center specializzati o direttamente da incaricati delle tre società . Ottenuti i dati personali, gli operatori predisponevano la documentazione firmandola al posto del cliente. Le tre società  sono riuscite così ad ottenere compensi per circa due milioni di euro. Fino a quando la segnalazione di alcuni cittadini al Garante della privacy ha fatto scattare le indagini delle Fiamme Gialle.