TLC: BANDA LARGA, GUINDANI “COOPERIAMO CON LE REGIONI”

TLC: BANDA LARGA, GUINDANI “COOPERIAMO CON LE REGIONI”

ROMA (ITALPRESS) – “Nel Mezzogiorno abbiamo fatto e stiamo facendo sforzi notevoli perche’ riteniamo che sia opportuno riuscire a creare le condizioni per lo sviluppo. Lo abbiamo fatto portando la banda larga in quattro paesi del Sud dove non c’era alcuna concessione a banda larga e cio’ ha consentito loro di fare un salto avanti. Lo faremo con gli investimenti che abbiamo programmato entro il 2013”. Lo afferma Pietro Guindani, presidente di Vodafone, in un’intervista al “Sole 24 Ore” in merito alla banda larga.
“Naturalmente nelle aree dove non vi e’ un ritorno economico – prosegue – pensiamo sia importante avere il cofinanziamento pubblico: accanto ai nostri finanziamenti abbiamo chiesto la partecipazione delle Regioni. E pensiamo che sia necessaria un’accelerazione dei programmi di investimento. Nel frattempo, comunque, di nostra iniziativa stiamo coprendo dei luoghi dove la banda larga non c’e'”.
Rispondendo a una domanda sull’impatto occupazionale delle iniziative di Vodafone nelle regioni, Guindani risponde citando l’esempio della Sicilia: “Li’ a fronte dei quasi 600 dipendenti diretti noi stimiamo ci siano altri 700 addetti nell’indotto con contratti a tempo indeterminato”.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci