AGIAFRO: SENEGAL, WADE AUSPICA RADIO-TV A VOCAZIONE PANAFRICANA

AGIAFRO: SENEGAL, WADE AUSPICA RADIO-TV A VOCAZIONE PANAFRICANA
Dakar ? Il presidente del Senegal, Abdulaye Wade, ha lanciato una proposta inedita per una personalita’ africana: creare una radio e una televisione africane che siano “espressione delle preoccupazioni dei popoli” del continente. “Sulla falsariga delle grandi reti televisive europee, come France 24, deve costruirsi la nuova televisione africana”, ha spiegato Wade in un incontro con i giovani del Partito democratico senegalese (Pds). Secondo il capo dello Stato, le televisioni nazionali hanno mostrato la loro inadeguatezza limitandosi all’espressione di realta’ “localistiche”. Tutto cio’, secondo Wade, “potrebbe trovare una soluzione definitiva con la fondazione di una catena a vocazione panafricana, in grado di riflettere la dinamica del continente”. Da due decenni, l’Africa dispone di un’Agenzia di Stampa (Panapress), il cui statuto affida alla Libia il ruolo di azionista di maggioranza. A fianco di Panapress e’ attiva da quattro anni anche un’agenzia a capitale privato (Apanews) che diffonde soprattutto notizie e commenti sul continente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi