Editoria

23 novembre 2009 | 10:48

Giovedì a Roma convegno su giornalisti freelance

Apc-Media/ Giovedì a Roma convegno su giornalisti freelance
Parteciperà  anche eurodeputato Graham Watson

Roma, 23 nov. (Apcom) – La qualità  dell’informazione italiana e le condizioni lavorative dei giornalisti liberi professionisti, in confronto con gli standard europei. E’ questo il tema del convegno che si terrà  a Roma, giovedì 26 novembre alle 11 nella sede del Parlamento Europeo. Al dibattito organizzato dall’Usgf, l’Unione Sindacale dei Giornalisti Freelance, dal titolo “Informazione discount: senza tutele verità  a rischio. Una soluzione europea per i freelance?”, parteciperà  anche l’eurodeputato britannico Graham Watson, ex capogruppo dei liberali e democratici al parlamento Ue.

Al convegno è prevista la partecipazione anche del direttore della European Federation of Journalists, Renate Schroeder, del direttore del Centro studi della Luiss sul Parlamento, Andrea Manzella, e il presidente di Federconsumatori, Rosario Trefiletti.

Per l’Usgf, promotore dell’iniziativa, interverrà  la giornalista freelance Simona Fossati. A moderare il dibattito ci sarà  l’inviato di guerra freelance Barbara Schiavulli.

“Come nuovo soggetto sindacale dei freelance l’USGF – spiega Simona Fossati – si interroga sulla condizione generale in cui operano i giornalisti italiani e sul rapporto fra qualità  dell’informazione e libertà  dell’informazione. Il 50% dei media nel nostro Paese, televisioni, quotidiani, periodici e testate online, sono realizzati da giornalisti senza contratto, senza tutele e quasi sempre sottopagati”. “Un mercato editoriale simile, dove i giornalisti non hanno garanzie professionali di alcun tipo, può dare ai cittadini un’informazione autorevole e di qualità ? Secondo noi, senza tutele sindacali e remunerazioni adeguate, chi lavora alle notizie non è nelle condizioni ottimali per offrire ai cittadini un servizio. Così ci confronteremo con l’Europa”, conclude.