Televisione

24 novembre 2009 | 14:57

RAITRE: ZAVOLI, TEMO CHE GIOCHI SU VERTICE SIANO ORMAI FATTI

RAITRE: ZAVOLI, TEMO CHE GIOCHI SU VERTICE SIANO ORMAI FATTI
(AGI) – Roma, 24 nov. – “Ho un timore: che i giochi siano gia’ fatti”. Cosi’ Sergio Zavoli, presidente della commissione di Vigilanza Rai, a proposito del sempre piu’ probabile cambio alla direzione della terza rete, con Antonio Di Bella dato come successore di Paolo Ruffini, che verrebbe destinato – secondo indiscrezioni – ad un ruolo di responsabilita’ in fatto di canali digitali Rai. Zavoli, a margine dei lavori del primo dei tre seminari organizzati dalla Vigilanza sullo stato della Rai sul futuro della televisione, ha aggiunto: “Spero che ci sia una sorta di condivisione, in qualche modo di consenso, non credo comunque entusiastico, nei confronti di chi, avendo lavorato cosi’ bene per sette anni, mi sarei aspettato di veder confermato nel suo incarico”. Il presidente della Vigilanza ha rilevato: “Se, come pare, dovesse succedergli Di Bella, non avremmo motivo di dubitare delle cose buone che continuera’ a fare anche con un nuovo incarico”. Resta comunque il fatto, ha concluso Zavoli, che si chiude cosi’ “un capitolo che ha visto molta sollecitudine nella prima fase dell’assegnazione degli incarichi e si e’ trascinata invece con una lunga incertezza nella fase finale di questa operazione. Mi sembra doveroso rivolgere ogni buon augurio ai protagonisti di questa vicenda”.