Giornali e democrazia nell’era di internet. Conferenza di Carlo De Benedetti

Il 23 novembre 2009 Carlo De Benedetti ha tenuto una conferenza presso il Reuters Institute for the Study of Journalism di Oxford sul tema “Giornali e democrazia nell’era di internet. Il caso italiano”. Il presidente del Gruppo Editoriale L’Espresso ha descritto l’Italia come un paese estremamente complesso dal punto di vista del rapporto tra informazione e politica, anche perché caratterizzato da alcune particolarità  che lo distinguono dagli altri paesi europei. Si tratta, in particolare, del basso numero di copie di giornali vendute per 100 abitanti (in Italia sono solo 20, contro le 29 della Germania e le 41 della Svezia) e dell’anomalia Berlusconi: secondo l’ingegner De Benedetti il presidente del Consiglio “spinge gli italiani a non leggere i giornali e spiega che la buona informazione è solo quella televisiva”.

– De Benedetti. Giornali e democrazia nell’era di internet (pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Classifica dell’informazione online a giugno: Repubblica sempre in testa, Citynews secondo, TgCom24 terzo. Dati comScore

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi (carta+digitale) e più venduti in edicola a giugno

Cresce il peso del digitale sui bilanci degli editori. Fipp: Nyt il giornale con più abbonati; Wsj quello più caro