Comunicazione, Editoria

27 novembre 2009 | 12:48

Napolitano convoca cronisti: In questo momento devo parlare

Apc-* Napolitano convoca cronisti: In questo momento devo parlare

Dopo un’udienza al Colle la dichiarazione pubblica del presidente

Roma, 27 nov. (Apcom) – Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, legge una dichiarazione ai giornalisti a margine di un’udienza in Quirinale e lancia un appello fortissimo a evitare una ulteriore drammatizzazione delle tensioni, non solo tra partiti politici, ma tra istituzioni con poteri diversi. Sono quindici righe che rispondono punto per punto alle preoccupazioni manifestate da più parti nei rapporti tra politica e giustizia e anche ai timori del premier, Silvio Berlusconi, che ieri, durante l’ufficio di presidenza del Pdl, ha lamentato che si voglia “abbattere il suo governo”.

La dichiarazione del presidente della Repubblica avviene nella Sala di Rappresentanza del Colle con una procedura, sinora inedita, che testimonia la preoccupazione del capo dello Stato per lo scontro in atto nel Paese. Al termine dell’udienza con l’Anmil, i giornalisti vengono raccolti nella Sala di Rappresentanza dove pochi minuti dopo Napolitano li raggiunge e legge la sua dichiarazione. Poche parole per motivarne l’urgenza: “Scusate, vi ringrazio della vostra disponibilità  – dice il presidente -. Sento il bisogno di dire qualcosa in questo particolare momento”.