Tiscali: Corte Suprema Olanda conferma sentenza su Ipo WOL

27 Nov 2009 17:09 CEST Tiscali: Corte Suprema Olanda conferma sentenza su Ipo WOL

CAGLIARI (MF-DJ)–La Corte Suprema Olandese ha confermato la decisione della Corte d’Appello di Amsterdam del maggio 2007, in cui si affermava che il prospetto della quotazione di World Ondine International (controllata da Tiscali) avvenuta nel maggio 2000 fosse incompleto in alcuni aspetti e che WOL avrebbe dovuto rettificare alcune informazioni riportate dai media, in particolare in merito alla partecipazione azionaria del suo ex a.d. e ad alcune dichiarazioni ottimistiche sul futuro della societa’. Inoltre, la Corte Suprema ha dichiarato, nella sua decisione che, il prospetto di quotazione avrebbe dovuto indicare il prezzo a cui, tre mesi prima della quotazione, un certo numero di azioni di WOL erano state vendute a terzi.

WOL, si legge in una nota, ha preso atto con soddisfazione del fatto che la Corte Suprema abbia respinto tutte le altre istanze avanzate da VEB, associazione di azionisti olandesi, durante il procedimento. Il procedimento dinanzi alla Corte Suprema era esclusivamente finalizzato a stabilire se WOL avesse agito, in linea generale, in modo fuorviante nei confronti dell’investitore medio nell’arco temporale immediatamente antecedente e successivo alla quotazione in Borsa. In particolare, in tale procedimento, non e’ stato determinato se la condotta di WOL possa aver effettivamente influenzato le scelte degli investitori in merito all’investimento o se, come gia’ rappresentato al mercato, gli investitori abbiano o meno diritto a ricevere alcun risarcimento. Ad oggi, nessun tribunale ha espresso un parere in merito.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci