Mediaset: arrivate 1,3 mld di richieste per il bond (MF)

22 Jan 2010 08:26 CEST Mediaset: arrivate 1,3 mld di richieste per il bond (MF)

MILANO (MF-DJ)–Il prestito obbligazionario unrated da 300 mln (cedola lorda annua fissa del 5% e scadenza al primo febbraio 2017) ha ricevuto richieste superiori a 1,3 mld, circa quattro volte l’offerta.

Un risultato, si legge in un articolo di MF, che ha sorpreso anche i vertici del gruppo tv di Cologno Monzese che temevano l’esordio sia per la mancanza di confidenza col settore sia per l’assenza di garanzie sull’emissione.

Invece, il collocamento, riservato agli istituzionali e curato da Banca Imi, Bnp Paribas e Deutsche Bank, ha ottenuto riscontri in tutta Europa visto che a sottoscrivere il bond sono stati operatori italiani (60%), svizzeri (11%), lussemburghesi (10%) e del Regno Unito (6%). Il parco-investitori e’ rappresentato da fondi specializzati nell’asset management (50%), banche (30%) e assicurazioni (10%).

L’operazione-bond non e’ piaciuta al Pd che ieri, attraverso il capogruppo in commissione Telecomunicazioni alla Camera Michele Meta, e’ entrato a gamba tesa dichiarando: “viene da chiedersi in che misura il decreto governativo sulle tv abbia contribuito al successo del collocamento di un prestito da 300 mln da parte di Mediaset, deciso dal Cda dell’azienda il 15 dicembre scorso, ovvero qualche giorno prima dell’approvazione in Consiglio dei ministri del provvedimento”. red/sm

(END) Dow Jones Newswires

January 22, 2010 02:26 ET (07:26 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi