New media

25 gennaio 2010 | 15:12

INTERNET:NUOVI RUMORS,TABLET APPLE E’ DISPOSITIVO GAMES/ANSA

INTERNET:NUOVI RUMORS,TABLET APPLE E’ DISPOSITIVO GAMES/ANSA
LA VOCE CORRE SUL WEB, LOCALIZZATI 50 OGGETTI-TEST IN SEDE APPLE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Il tablet della Apple esiste ed è soprattutto un dispositivo destinato ai videogames: ad aggiungersi alla ridda di previsioni, speculazioni e fotografie che tengono la rete in fibrillazione da diverse settimane, ecco l’ultima indiscrezione sul nuovo gadget elettronico della Mela, che sarà  finalmente, presentato mercoledì 27 gennaio a San Francisco molto probabilmente da Steve Jobs in persona. La notizia, è stata pubblicata oggi sul sito americano Mashable.com, vera e propria bibbia per Internet e dintorni, uno dei primi a mettere in rete un’immagine verosimile (secondo le stesse ammissioni di Jobs) di questo nuovo oggetto dei desideri, dopo il Mac, l’iPod e l’Iphone. Il sito riporta le indiscrezione di un rapporto della società  di analisi Usa Flurry – in grado di analizzare dati grazie alla localizzazione di un sistema operativo, la sua posizione e il suo impiego – che sostiene che “circa 50 dispositivi che montano il sistema operativo iPhone 3.2, non ancora presentato, sono ospitati presso la sede della Apple”, a Cupertino, in California, che sono appunto un aggeggio elettronico molto vicino ai tablet e sono destinati prevalentemente ai videogiochi. Flurry sostiene che “i test della Apple su questi dispositivi sono iniziati lo scorso ottobre e che si sono intensificati in questo ultimo mese”. Mashable riporta anche un grafico, sempre della Flurry Analytics, in cui viene chiaramente evidenziato che su 200 applicazioni usate su questo nuovo dispositivo, il 75% rientrano nella categoria ‘gaming’, immediatamente dopo ci sono quella ‘entertainment’ e ‘news e books’ (60), ‘lifestyle’ (40), ‘music’ (30), e a seguire tutte le altre (fotografia, viaggi, finanza, social network, meteo, etc…). Insomma, pur a ridosso della sua presentazione, il tablet della Apple continua a impegnare i sogni e le diatribe degli appassionati di tecnologie. Si è a lungo speculato sul suo nome (iPad, iSlate o iTablet); sul probabile prezzo (si dice attorno agli 800-1000 euro); sull’aspetto e sulle dimensioni (schermo da 10,5 pollici, multitouch, con un tasto o al massimo due) simile dunque ad un grande iPhone; sempre collegato alla Rete via wi-fi, con un uso multifunzionale che comprende dalla semplice navigazione in rete, la lettura di libri e giornali, video e tv, forse videotelefonate e dunque anche i videogames. E la fibrillazione in Rete è forte: il sito MacRumors ha in homepage da diversi giorni un countdown all’evento; mentre Gawker ha lanciato un concorso per chi dà  notizie concrete sull’oggetto misterioso. Insomma, tanta carne al fuoco ma niente di certo: l’attesa finirà  il 27 giungo alle 19 italiane, quando allo Yerba Buena Center for Arts di San Franciso, verrà  presentata quella che sugli inviti della Apple è stata definita “l’ultima nostra creazione”.(ANSA).
SAM/ S0A ST3 QBXB