Pubblicità 

26 gennaio 2010 | 18:14

Apc-Tv/ Catricalà : No multa se azienda corregge spot entro 7 giorni

Apc-Tv/ Catricalà : No multa se azienda corregge spot entro 7 giorni
Entro febbraio farò una segnalazione su legge concorrenza

Roma, 26 gen. (Apcom) – Archiviare senza alcuna multa una procedura istruttoria per pubblicità  ingannevole quando l’azienda corregge il proprio comportamento nei sette giorni successivi alla segnalazione. È questa la novità  che il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà , chiederà  di inserire nella legge sulla concorrenza che verrà  approvata entro l’anno.

In occasione di un convegno sulla pubblicità  organizzato dalla Associazione italiana giuristi di impresa (Aigi) Catricalà  annuncia: “Con le imprese, soprattutto con le imprese pubblicitarie, bisogna aprire un dialogo, un dialogo importante.
Penso che ora qualcosa si possa fare con la legge sulla concorrenza che verrà  approvata entro il 2010. Entro marzo era prevista una nostra relazione ma entro febbraio – afferma – farò una segnalazione perchè voglio guadagnare un mese per mettere in mora il governo”. In particolare “cercherò di consentirci di chiudere senza sanzione una procedura istruttoria quando, nei sette giorni successivi, le aziende recedano dal loro comportamento. Naturalmente lo possiamo fare sulla tv”. Questo “dovrebbe consentire alle aziende di evitare la multa – aggiunge il presidente dell’Antitrust – e ai cittadini di incappare in una pubblicità  ingannevole”.

Mlp/Lux

261754 gen 10