RAI: CANONE, GARIMBERTI “SIAMO COMPETITIVI MA COL PIOMBIO AI PIEDI”

RAI: CANONE, GARIMBERTI “SIAMO COMPETITIVI MA COL PIOMBIO AI PIEDI”

ROMA (ITALPRESS) – “Il budget e’ tirato al massimo, ma meglio di cosi’ non si poteva fare. Il momento continua a essere difficile, le criticita’, come il problema del canone, vengono subite dalla Rai”. Lo ha detto il presidente della Rai Paolo Garimberi, a margine della presentazione del premio Luchetta. “Sul problema del canone – prosegue – non vedo la volonta’ di risolverlo. La Rai scoppierebbe di salute se l’evasione fosse ridotta al livello della Francia, per esempio, dove il canone e’ anche piu’ alto, ma non vedo un intervento politico alle porte”. “I 7 milioni di spettatori che hanno seguito Anna Frank – continua – vogliono dire che la gente crede nel servizio pubblico. Siamo competitivi, ma col piombo ai piedi e in un mercato dove la concorrenza e’ molto forte, perche’ non c’e’ piu’ solo Mediaset, c’e’ Sky che sui diritti sportivi dispone di molte risorse. Noi cerchiamo di rispondere ma e’ irritante, ci sentiamo come se piano piano volessero asfissiarci, mentre le cifre dimostrano che la gente ha fame di Rai. Sono mesi che facciamo convegni sull’evasione del canone i cui livelli sono talmente alti che perrsino all’estero ne parlano, ma io sinora riesco ad ottenere solo sorrisi, le pacche sulle spalle non mi servono”.
(ITALPRESS).
ada/mgg/red 29-Gen-10 12:51

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi