GOOGLE: ABILITA MULTITOUCH SU NEXUS ONE, E’ SFIDA A APPLE

GOOGLE: ABILITA MULTITOUCH SU NEXUS ONE, E’ SFIDA A APPLE

E POTREBBE ESSERE IN ARRIVO ANCHE UN TABLET TARGATO CHROME

(ANSA) – ROMA, 3 FEB – Il multitouch, cioé la possibilità 

di usare due o più dita sul display per eseguire i comandi, ora

é anche su Nexus One. Google ha infatti deciso di abilitare la

funzionalità , introdotta da Apple con l’iPhone, sul suo nuovo

smartphone, lasciando così intendere che l’amicizia con la Mela

é ormai storia vecchia.

Lanciato negli Usa il mese scorso, il Nexus One era arrivato

sul mercato con il tocco singolo, sebbene il telefonino fosse

tecnicamente in grado di supportare il multitouch. La scelta di

Google aveva creato disappunto tra gli utenti, e spinto un

hacker a diffondere, due settimane fa, un software in grado di

sbloccare questa funzione. La stampa aveva ipotizzato che dietro

la scelta ci fosse un accordo informale con Apple, a cui Google

aveva deciso di lasciare il multitouch, caratteristica

‘portante’ di iPhone e iPod Touch.

Ora Mountain View, però, ha cambiato idea, e ha diffuso un

aggiornamento software che finalmente porta il ‘multitocco’ sul

Nexus, consentendogli di competere ad armi pari con iPhone. Il

ripensamento è arrivato a pochi giorni dalle parole di fuoco

lanciate da Steve Jobs contro Google e riportate dalla stampa

online. “Noi non siamo entrati nel mercato delle ricerche su

Internet, loro sono entrati in quello degli smartphone”, aveva

detto l’Ad di Apple a fine gennaio, nell’incontro con i

dipendenti dopo l’annuncio delle ultime novità . Aggiungendo:

“Non dubitate, vogliono uccidere l’iPhone, ma non glielo

lasceremo fare”.

Lo scontro, inoltre, potrebbe non riguardare solo gli

smartphone: il 25 gennaio, due giorni prima della presentazione

dell’iPad, Google aveva annunciato sul sito Chromium.org il

progetto di un tablet pc made in Mountain View, basato sul suo

sistema operativo, anch’esso in fase di sviluppo, Chrome

OS.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi