PAR CONDICIO: COLOMBO (PD), GIUSTE LE NORME DELLA VIGILANZA

PAR CONDICIO: COLOMBO (PD), GIUSTE LE NORME DELLA VIGILANZA

INSPIEGABILE LA PROTESTA DEL MIO PARTITO

(ANSA) – ROMA, 10 FEB – Furio Colombo, deputato Pd e

giornalista, è favorevole alla norma che assimila i talk show

politici alle regole delle tribune elettorali e critica i

parlamentari del Pd che hanno deciso di abbandonare ieri i

lavori della commissione di Vigilanza Rai. “Sono contento – ha

detto Colombo a Cnrmedia – che i talk show politici siano

proibiti sulla tv pubblica perché non amo il modo in cui la

politica viene trattata in questi programmi, anche quando non è

periodo elettorale”. “Non so bene perché i miei colleghi del

Pd – aggiunge – siano usciti dall’aula al momento del voto, come

se fosse stata violato qualche fondamentale principio

democratico”.

“Quella di sospendere i talk show – prosegue Colombo – è una

decisione giusta e ragionevole, soprattutto pensando a come

vengono fatti i talk show politici in Italia, e mi ricorda

quello che viene fatto negli altri paesi: non si affida mai a

trasmissioni esistenti il compito di fare la campagna

elettorale”. Riguardo alle trasmissioni politiche su Mediaset,

Colombo si è detto certo di una decisione dell’Autorità  per le

comunicazioni a riguardo. Secondo il deputato Pd sarebbe

sbagliato e quindi “moralmente e politicamente ignobile” se

Mediaset continuasse a trasmettere talk show politici, come

Matrix, nel periodo in cui questi stessi sono proibiti in Rai.

(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi