RAI: INTESA POLIZIA-AZIENDA CONTRO ATTACCHI INFORMATICI

RAI: INTESA POLIZIA-AZIENDA CONTRO ATTACCHI INFORMATICI

(ANSA) – ROMA, 12 FEB – Proteggere le infrastrutture della

Rai da attacchi informatici di matrice terroristica e criminale.

E’ l’obiettivo dell’accordo siglato oggi al Viminale dal capo

della Polizia, il prefetto Antonio Manganelli e dal direttore

generale di viale Mazzini, Mauro Masi.

L’intesa – che ha valore triennale – consentirà  dunque alla

polizia postale di sviluppare, insieme alla Rai, un piano di

interventi che prevede lo scambio di informazioni e l’adozione

di procedure condivise in modo da prevenire e contrastare

eventuali attacchi diretti a colpire l’infrastruttura

informatica che gestisce tutto il sistema di trasmissione dei

servizi radiotelevisivi. L’accordo segue quello già  siglato nel

2004 con il quale ai sistemi informatici della Rai veniva

riconosciuto un ruolo strategico in considerazione del suo ruolo

di servizio pubblico. Dal punto di vista operativo, l’obbiettivo

della convenzione verrà  attuato anche grazie ad un collegamento

dedicato tra la Rai e la sala operativa del “Centro nazionale

anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture

critiche” (Cnaipic) della polizia postale.

Alla firma dell’intesa erano presenti, per il Dipartimento

della Pubblica Sicurezza, il direttore delle specialità  della

polizia, Oscar Fiorolli, il consigliere del Dipartimento della

Pubblica Sicurezza per la sicurezza informatica e la protezione

delle infrastrutture critiche, Domenico Vulpiani il direttore

della polizia postale, Antonio Apruzzese. Per la Rai, oltre a

Masi, erano presenti il vice responsabile dell’ufficio stampa

Fabrizio Cassinelli, il vice direttore direzione sviluppo e

coordinamento commerciale Stefania Cinque, direttore direzione

relazioni istituzionali ed internazionali Marco Simeon e il vice

direttore direzione relazioni istituzionali ed internazionali,

Stefano Luppi.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi