GIOVANI: INTERNET, RICERCA MICROSOFT “MINORI ON LINE FUORI CONTROLLO”

GIOVANI: INTERNET, RICERCA MICROSOFT “MINORI ON LINE FUORI CONTROLLO”

Inoltre sono stati presentati al Parlamento Europeo di Strasburgo anche i risultati frutto dell ´accordo “Social Networking Principles”, firmato con i venti maggiori social network europei, per gettare le basi per un Codice di Condotta paneuropeo per la protezione dei minori. Uno sforzo collettivo e di “rete”, che e’ anche nel nostro Paese frutto di una collaborazione tra pubblico e privato di cui il ministro della Gioventu’ Giorgia Meloni si sta facendo promotore e primo portavoce in Italia. “Il futuro dei nostri giovani, le loro opportunita’ di crescita sia personali sia professionali – ricorda il ministro – sono e saranno sempre piu’ nella Rete. Da una parte dobbiamo quindi garantire a tutti i ragazzi l’accesso alla nuova societa’ digitale, dall’altra rendere quest’ultima un luogo sicuro e senza rischi in particolare per le nuove generazioni. I nostri giovani, come ci ricorda lo slogan di questa giornata, devono poter ‘postare con la testa’, devono avere tutte le competenze e la sensibilita’ per gestire correttamente le proprie informazioni personali e i propri comportamenti online.
Per questo vogliamo dare il nostro supporto a tutte le iniziative che aiutino la societa’ civile anche in Italia ad alzare il livello d’attenzione sul tema fondamentale della navigazione sicura online”.
“Oggi la ‘web generation’ – aggiunge Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Microsoft Italia – condivide sempre piu’ informazioni personali via Internet e attraverso un numero sempre crescente di social network. L’avvento dei social media ha creato infatti un mondo di utenti web sofisticati. I nostri ragazzi e le persone piu’ giovani pero’ hanno ancora bisogno di una guida e di un consiglio su quali siano le informazioni personali che possono essere davvero condivise in rete in tutta sicurezza. à‰ proprio per questo che e’ nato il Safer Internet Day, per permettere ai piu’ giovani di poter godere del meglio della Rete, essendo pero’ sempre protetti dalle potenziali insidie”.
(ITALPRESS).
sat/com 15-Feb-10 11:00

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi