Centri media: gare

Dopo sette mesi la gara Unilever si è conclusa ovunque tranne che in Italia. MindShare ha conservato l’incarico in Europa occidentale e Stati Uniti e ha vinto anche in Canada, India e Thailandia. Phd ha vinto in Europa orientale, conquistando ex novo Polonia, Cina, Hong Kong e Taiwan. In Messico, Argentina e nel resto del Sudamerica la centrale di riferimento è invece Initiative. MindShare è in pole position anche per la riconferma italiana, ma è apparso veramente strano che il pitch abbia fatto storia a sé rispetto all’aggiudicazione del budget dell’Europa occidentale a cui era inizialmente collegato. Si è conclusa bene per il gruppo Wpp anche la gara mondiale indetta da Bayer con Mediacom che va verso la riconferma del budget. Sarebbero venti i milioni in palio nella gara avviata dalla banca Bnp Paribas e relativa al planning & buying di Bnl, Banca Nazionale del Lavoro, e della società  di credito al consumo Findomestic. Alla consultazione parteciperebbero Mindshare per GroupM ed Mpg per Havas Media. Intanto sono partite altre consultazioni importanti: Wind (a contendersi 150 milioni di euro saranno l’uscente Carat, Media Insight e Starcom MediaVest Roma), Mercedes (coinvolte Omnicom e GroupM), De Agostini. E poi ci sono anche quelle avviate da Peroni, Electronics Arts, Porsche (in Italia seguita da oltre 20 anni da Adverperformance). Con gli investimenti in comunicazione che nel 2010 rimarranno sostanzialmente stazionari, acquisire nuovi clienti diventa decisivo. Chi vince i budget più rilevanti (Wind, Mercedes) tra quelli in gioco potrà  affrontare con un po’ più di tranquillità  i prossimi mesi; chi invece li perde o rimane a secco dovrà  correre ai ripari e darsi da fare con tutte le proprie forze per rimontare.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 403 – febbraio 2010

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia