Alfredo ha scoperto il digitale

Alfredo Bernardini de Pace, fondatore e capo in testa di Prs MediaGroup, la concessionaria di pubblicità  che ha chiuso il 2009 con 60 milioni di fatturato, ha dato una sterzata alla sua attività , affiancando al tradizionale lavoro di concessionario l’impegno d’imprenditore radiofonico e televisivo con l’acquisizione da Rcs del circuito Cnr e dell’agenzia di stampa ‘Agr’.
“Ho deciso di puntare su mezzi veloci che funzionano meglio in un momento in cui si pianifica a vista”, dice Bernardini che ha quasi abbandonato il lavoro sulla carta stampata per concentrasi sulle televisione areali, locali, e i canali digitali e naturalmente la radio   è convinto che “con i canali satellitari e sul digitale terrestre si potrà  fare un buon lavoro e pure redditizio”.
Già  in pista con Hallmarks e con K2, il fondatore di Prs   vede un futuro digitale anche per   7 Gold, la rete di cui all’inizio dell’anno ha ripreso la concessione nazionale. “Potremo sviluppare una collaborazione che va oltre la semplice raccolta pubblicitaria, coinvolgendo la nostra Cnr holding per fare insieme canali di informazione per il digitale terrestre. Un mercato in cui crediamo molto, come editori e come concessionaria”, dice Alfredo Bernardini de Pace, convinto che “gli editori televisivi locali debbano cercare d’investire per cavalcare il digitale terrestre, altrimenti rischiano di scomparire”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 403 – febbraio 2010

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale