Rai Trade ha i giorni contati

A Viale Mazzini si sta studiando di riportare Rai Trade, la società  per la commercializzazione internazionale del prodotto Rai, all’interno dell’azienda per dar vita a una direzione che inglobi lo Sviluppo commerciale e che risponda al vice direttore generale Gianfranco Comanducci.
Si vuole insomma un luogo unico di decisione per le strategie di vendita puntando a rafforzare l’asset nei confronti del mercato. Tutto da capire se una direzione avrà  le deleghe e l’autonomia per essere veloce nelle scelte.
In ballo c’è anche che fine farà  01 Distribution, la distribuzione di Rai Cinema, che vende il prodotto acquisito o realizzato dalla società  cinematografica.
Rai Trade con la gestione di Carlo Nardello è passata attraverso una riforma dei meccanismi e delle abitudini di vendita con la creazione di una rete di collaboratori stabili ed esclusivi sui mercati internazionali, dedicati a pattugliare costantemente i territori di riferimento, Nord America incluso. Inoltre l’azienda ha messo a punto un listino ben fornito di prodotti non solo Rai, con l’obiettivo di riuscire a proporre un’offerta compatta e unitaria del prodotto Italia perché “è inutile aggredire i mercati, specie i più complessi, frazionando l’offerta in mille rivoli”, dice Nardello.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 403 – febbraio 2010

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale