PAR CONDICIO: ZAVOLI, NON NE PARLEREMO CON PRESIDENTE NAPOLITANO

PAR CONDICIO: ZAVOLI, NON NE PARLEREMO CON PRESIDENTE NAPOLITANO
(AGI) – Roma, 23 feb. – “Solo l’ipotesi che oggi il presidente della Repubblica ci aspetta per entrare nelle nostre questioni non fa onore a chi lo dovesse pensare”. Cosi’ il presidente della commissione di vigilanza Rai, Sergio Zavoli, a proposito dell’incontro programmato per oggi al Quirinale tra il Capo dello Stato e l’ufficio di presidenza e i capigruppo della commissione. Zavoli lo ha detto in avvio del terzo ed ultimo dei seminari promossi dalla Vigilanza sul tema della televisione, e in particolare del servizio pubblico. In sostanza quindi Zavoli esclude che l’argomento par condicio sia al centro dell’incontro di oggi. Il presidente della Vigilanza ha sottolineato che quando e’ nata l’idea dei tre seminari “ho preso l’impegno di mantenerli dentro un ambito scientifico e culturale, e quando ne ho parlato con il Capo dello Stato che ci ha poi accordato il patronato l’ho rassicurato che li avrei mantenuti in questo ambito”. Di qui la considerazione, e anche l’ammonimento, di Zavoli che ipotizzare che al Quirinale si possa parlare oggi di par condicio “non fa onore a chi lo pensi”. (AGI) Vic/Pro

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi