P.A.: GOOGLE FACILITERA’ ACCESSO A SERVIZI PUBBLICI SU WEB

P.A.: GOOGLE FACILITERA’ ACCESSO A SERVIZI PUBBLICI SU WEB
ROMA
(ANSA) – ROMA, 23 FEB – L’obiettivo dell’accordo è migliorare la presenza della Pa on line. E, quindi, eliminare le possibili “incomprensioni” tra cittadini in cerca di specifici servizi della Pa e internet. Ad esempio, ha sottolineato il ministro: “Se cerco ‘pensione’ nell’ambito dei servizi della P.A. voglio arrivare all’Inps e non alla ‘Pensione Rivabella’”. Grazie a Google, inoltre, la Pubblica Amministrazione potrà  anche capire quali sono i servizi più ricercati, i siti più popolari e quelli con informazioni di pubblica utilità  più facilmente rintracciabili attraverso il motore di ricerca. “Costruire graduatorie di performance dei siti e dei servizi della Pa serve a migliorare l’accessibilità  e la facilità  d’uso”, ha aggiunto Brunetta. Da parte sua l’azienda, con il country manager di Google Italy Stefano Maruzzi, ha spiegato che il suo scopo è quello “di evitare picchi di traffico e velocizzare l’interazione con l’utente”. Quindi, ha concluso “il vantaggio è complessivo”. La prossima intesa per il miglioramento dei servizi web della Pa, ha annunciato Brunetta, sarà  con Microsoft, Palazzo Vidoni si dice comunque aperto a ogni azienda che gratuitamente si voglia impegnare su questo fronte.(ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi