Google/ La società : sentenza contraria a principi di libertà 

Apc-*Google/ La società : sentenza contraria a principi di libertà 

“Nostri dipendenti rispondono per atti commesis da terzi”

Milano, 24 feb. (Apcom) – “Sentenza sorprendente che mette in discussione principi fondamentali di libertà  dal momento che i nostri dipendenti sono stati condannati dal giudice per atti commessi da terzi”. E’ questa la presa di posizione del motore di ricerca Google sulla sentenza del Tribunale di Milano, giudice monocratico Oscar Magi, che ha condananto 3 dirigenti a 6 mesi di reclusionme per violazione della privacy in relazione alla diffusione sul web di un video con disabile vessato da compagni di scuola. “I nostri colleghi non hanno niente a che fare con il video, non lo hanno girato, nè caricato, nè visionato” è la posizione di Google.

Frk

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi