CINEMA: DUE FILM SU CHIAVETTE USB, PRIMA VOLTA IN ITALIA

CINEMA: DUE FILM SU CHIAVETTE USB, PRIMA VOLTA IN ITALIA
SOCIETA’ INDIPENDENTE CINE1 PUNTA SU FILM ON LINE ANTI-PIRATERIA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 FEB – Per la prima volta in Italia due film saranno distribuiti su chiavetta Usb a edizione limitata. Star Trek (Paramount 2009) e Transformers La vendetta del caduto (Paramount 2009) sono i primi titoli che CINE1 ha iniziato a distribuire in esclusiva per il nostro paese. Questi due film ora saranno disponibili per la visione domestica su PC o attraverso un semplice cavo di collegamento, direttamente sul proprio televisore (o impianto Home Video). Il design dei supporti è particolare: in “tema” con il film stesso e le copie sono limitate e numerate: 8000 per Star Trek, 5000 per Transformers. Cine1 è una società  indipendente panaeuropea che punta tutto sull’on line per la fruizione domestica dei film. Collegandosi al sito di Cine1 (www.cine1.it) è infatti possibile scaricare, noleggiare o visionare anche gratuitamente delle pellicole dal catalogo. La novità  è proprio questa: Cine1 è la prima struttura europea che dà  la possibilità  di vedere una selezione di pellicole direttamente on line, dal proprio computer in maniera totalmente gratuita, a patto di seguire brevi ed iniziali spot pubblicitari (3 a scelta dell’utente). Il tutto in maniera legale e con l’autorizzazione Siae. Secondo la società , si tratta di una mossa concreta, un segnale forte per dare un contributo nella lotta alla pirateria, problema che sta mettendo in grande difficoltà  il cinema. (ANSA).
MA/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo