Fastweb: Parisi, commissariamento sarebbe un delitto

25 Feb 2010 09:51 CEST Fastweb: Parisi, commissariamento sarebbe un delitto

ROMA (MF-DJ)–L’eventuale commissariamento di Fastweb “credo che sia un delitto e un uso improprio della legge” sul commissariamento.

Lo ha detto l’amministratore delegato di Fastweb, Stefano Parisi, in un’intervista a Maurizio Belpietro su Canale 5. “Se il commissariamento serve a verificare che non si verifichino reati di questo tipo, ricordo che quella attivita’ non c’e’ in Fastweb – ha detto Parisi – da tre anni e mezzo e abbiamo dato tutte le evidenze possibili alla magistratura. Ora mettere a rischio un’azienda dove lavorano 3.500 persone e con 1,6 milioni di clienti, credo sia un delitto”. cat catia.augelli@mfdowjones.it

(END) Dow Jones Newswires

February 25, 2010 03:51 ET (08:51 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci