Telecom I.: Romani, in decisioni Cda cautela ragionevole

25 Feb 2010 12:05 CEST Telecom I.: Romani, in decisioni Cda cautela ragionevole

ROMA (MF-DJ)–“Mi sembra una misura di cautela ragionevole”. Cosi’ il viceministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, commenta la decisione del Cda di Telecom Italia di far slittare al 25 marzo l’approvazione del bilancio in seguito alle indagini che la Procura di Roma sta conducendo su Telecom Italia Sparkle coinvolta in una maxi rete di riciclaggio. Romani ha ricordato che Telecom Italia Sparkle “e’ un’azienda importante, direi strategica”.

Piu’ generale, Romani ha detto che “le aziende si sono assunte le loro responsabilita’, non c’e’ nessuna fusa di responsabilita’ e mi sembra un comportamento corretto”. ren/pev carlo.renda@mfdowjones.it

(END) Dow Jones Newswires

February 25, 2010 06:05 ET (11:05 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci