Editoria, New media

02 aprile 2010 | 9:33

EDITORIA: USA, E’ IL MOMENTO DEI BLOG SUL GOSSIP

SPE:EDITORIA
2010-04-01 21:12
EDITORIA: USA, E’ IL MOMENTO DEI BLOG SUL GOSSIP
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 1 apr – E’ il momento, negli Stati Uniti, dei blog destinati al gossip, al pettegolezzo di tutti i tipi: da quelli legati al sottobosco televisivo dei pseudo-vip a quelli dedicati al mondo di Wall Street. A fare il punto sulla questione è oggi il New York Times, che ne identifica una decina: sancendo di fatto che è giunto il momento in cui il blogger è diventato una figura analoga e almeno altrettanto rispettata di quella del giornalista professionista della carta stampata. “Curare un blog non è ormai qualcosa che fanno gli aspiranti giornalisti da casa, in vestaglia, perché non hanno trovato un ‘vero’ lavoro – scrive il Nyt -. Oggigiorno, blogging rappresenta una carriera a sé stante, offrendo visibilità , influenza e anche uno stipendio”. Tra i siti segnalati dal Times spiccano quello di Erin Carlson, una ex giornalista di spettacolo della Ap; quello sulla moda di Tommye Fitzpatrick sulle sfilate di moda, o ancora quello di Foster Kalmer su The Village Voice, il mitico settimanale gratuito della Grande Mela, creato a suo tempo da Dan Wolf, Ed Fancher e Norman Mailer. Oltre agli ormai famosi blog di Maureen O’Connor su Gawker o di Sara Polsky su Curbed, il blog dedicato a tutti gli aspetti del mercato immobiliare newyorchese, uno dei più particolari del mondo. (ANSA).
RL/ S0A S91 QBXB