RAI: TG1; PARDI (IDV), CONTRO BUSI SEGNALI DI REGIME

RAI: TG1; PARDI (IDV), CONTRO BUSI SEGNALI DI REGIME
ROMA
(ANSA) – ROMA, 7 APR – “Non ci sono dubbi: siamo ormai al regime. La Rai, dopo aver rimosso dirigenti scomodi, è arrivata addirittura a sanzionare una giornalista del Tg1, peraltro consigliere nazionale Fnsi, per aver espresso su altri media una propria libera opinione”. Lo dice il senatore Francesco ‘Pancho’ Pardi, capogruppo dell’Italia dei Valori in commissione di Vigilanza Rai. “L’accusa mossa a Maria Luisa Busi – commenta Pardi in una nota – è quella di aver leso l’immagine dell’azienda, ma in realtà  se c’é qualcuno che lo fa quotidianamente è proprio la stessa direzione Rai che ha ridotto il servizio pubblico a megafono esclusivo del presidente del Consiglio e del suo clan. Anzi, il parziale successo elettorale del centrodestra, ottenuto grazie ad un uso monopolistico dei mezzi di comunicazione, ha addirittura aumentato l’arroganza dei cultori della servitù volontaria e il senso di impunità  di questi signori, che dimenticano come nelle vere democrazie la stampa sia al servizio del cittadino – conclude l’esponente Idv – quale strumento di controllo del potere”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi