EDITORIA: MERLO E RAO, A RISCHIO MIGLIAIA TESTATE LOCALI

EDITORIA: MERLO E RAO, A RISCHIO MIGLIAIA TESTATE LOCALI
DA PD E UDC INTERROGAZIONE A MINISTRO SVILUPPO ECONOMICO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 7 APR – “La sospensione delle tariffe postali agevolate decisa dal Governo con un decreto approvato a fine marzo rischia di mettere definitivamente in ginocchio migliaia di piccole testate locali, con pesanti ripercussioni sulla stessa occupazione del settore”. Lo dicono Giorgio Merlo, Pd, Vice Presidente della Commissione Vigilanza Rai, e Roberto Rao, capogruppo Udc in Commissione Vigilanza Rai che in proposito hanno presentato un’interrogazione. “Un settore – sottolineano i due parlamentari – che conta nel nostro paese una presenza significativa nella piccola editoria, cattolica e laica, e nelle case editrici minori e quelle indipendenti. Nell’interrogazione urgente che abbiamo presentato al Ministro per lo Sviluppo economico si chiede di conoscere le motivazioni vere di questo drastico taglio e, soprattutto, se il Governo intende emanare un nuovo decreto ministeriale che, superando le previsioni del decreto del 30 marzo del 2010, garantisca ai legittimi beneficiari il riconoscimento di adeguate agevolazioni tariffarie postali e la continuità  operativa di circa 8.000 testate, molte delle quali altrimenti destinate alla chiusura definitiva”. (ANSA).
SPA/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari