FASTWEB: SCHLOTER “FUTURO SOCIETA’ E’ INTATTO”

FASTWEB: SCHLOTER “FUTURO SOCIETA’ E’ INTATTO”

MILANO (ITALPRESS) – “L’aspetto piu’ importante e’ che il commissariamento e’ stato eliminato. Sono grato a Stefano Parisi che ha proposto la soluzione al problema, offendo la propria temporanea autosospensiona”. Lo afferma Carsten Schloter, ceo di Swisscom, il gruppo che controlla Fastweb, in un’intervista al Sole 24 Ore.
Parisi “nel frattempo continuera’ a sostenere le ambizioni Swisscom in Italia – spiega Schloter -. Guidera’ Swisscom It Services, per portare servizi Ict Swisscom alle grandi aziende italiane, e sara’ responsabile per gli affari regolatori e alcuni sviluppi strategici a cui Swisscom sta pensando, in Italia”.
Per il ceo del gruppo svizzero “il futuro di Fastweb e’ intatto.
Con l’eliminazione della minaccia di commissariamento, siamo tornati a concentrarci al cento per cento sul business. In questi primi mesi dell’anno non abbiamo registrato alcun impatto sul nostro business e sui nostri numeri. Puo’ esistere un rischio di reputazione – sottolinea Schloter -, ma credo che la trasparenza che abbiamo mostrato, sia per le misure introdotte in accordo con le autorita’, che nella costante comunicazione a mercato e clienti, abbia scongiurato tale rischio. Tuttavia, tra sei mesi sara’ possibile fare una valutazione piu’ globale e serena dell’impatto di tutta la vicenda”.
(ITALPRESS).
sat/red 13-Apr-10 10:08

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci