New media

13 aprile 2010 | 14:12

INTERNET: APPELLO A MARONI, NON CRIMINALIZZARE IL ‘FILE SHARING’

INTERNET: APPELLO A MARONI, NON CRIMINALIZZARE IL ‘FILE SHARING’
(AGI) – Roma, 13 apr. – No alla criminalizazzione del ‘file sharing’ per usi non commerciali e, quindi, no alla legge Urbani. Parlamentari, accademici, giornalisti e giuristi si rivolgono con un appello al ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che in una recente intervista aveva ammesso di ‘scaricare’ musica dalle Rete e si era detto contrario alla politica di disconnessione dei cittadini dal Web.
La lettera-appello e’ firmata da parlamentari di entrambi gli schieramenti, tra cui Marco Beltrandi (Radicali), Roberto Cassinelli (Pdl) e Vincenzo Vita (Pd), da giornalisti, da docenti universitari e da associazioni che si battono per la liberta’ di Internet, come quella la radicale Agora’ Digitale e il Movimento ScambioEtico.
“Milioni di utenti – si legge nella lettera – hanno scelto lo strumento informatico per la ricerca e lo scambio dei contenuti che piu’ li interessano. Questo fenomeno non puo’ essere semplicemente liquidato come criminalita’, o, peggio ‘pirateria’”. Chi si batte “per l’affermazione delle liberta’ individuali nel dominio digitale non chiede alle istituzioni di rinunciare al proprio ruolo regolatore, ma di discutere le possibili riforme per gestire la situazione reale, adottando gli opportuni provvedimenti”, a cominciare “dall’abolizione della legge Urbani, nella parte in cui criminalizza il file sharing sanzionandolo penalmente”. I promotori dell’iniziativa, nel chiedere un incontro allo stesso Maroni, ricordano che “gia’ in Parlamento sono state depositate alcune proposte di legge che prevedono la legalizzazione degli usi non commerciali del file sharing e il pagamento di una licenza da parte dell’utente e altre che ampliano lo spettro delle utilizzazioni libere”. (AGI) Cav