EDITORIA: TERZO SETTORE, SU TERIFFE POSTALI GOVERNO INACCETTABILE

EDITORIA: TERZO SETTORE, SU TERIFFE POSTALI GOVERNO INACCETTABILE
(ASCA) – Roma, 16 apr – ”Riteniamo inaccettabile che il Governo prima cancelli per decreto le tariffe postali agevolate per le pubblicazioni del Terzo settore e poi si proponga solo come mediatore di una trattativa privata tra Poste ed editori senza assumersi la responsabilita’ istituzionale di sostenere un importante presidio dell’informazione democratica del nostro Paese”. Lo ha affermato Andrea Olivero, portavoce del Forum del Terzo Settore. ”Non ci e’ stato neppure concesso dal Governo – ha poi aggiunto Olivero – l’incontro che abbiamo ripetutamente chiesto per esporre le nostre ragioni”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari