Editoria

21 aprile 2010 | 13:57

L’ESPRESSO:DE BENEDETTI,CON UTILE NORMALE RITORNO DIVIDENDO

L’ESPRESSO:DE BENEDETTI,CON UTILE NORMALE RITORNO DIVIDENDO
CONQUISTATE QUOTE PUBBLICITA’; NO ACQUISIZIONI IN VISTA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 21 APR – Per Carlo De Benedetti, il presidente del gruppo editoriale L’Espresso, per una “azienda in perdita o con un utile risibile, come quello fatto dal gruppo nel 2009″, a distribuire un dividendo “non si farebbe l’interesse dell’azienda e degli azionisti”. In prospettiva, ha invece sottolineato De Benedetti rispondendo a una domanda nel corso dell’assemblea degli azionisti, “ci teniamo a riprendere la strada del dividendo, è una strada normale, che abbiamo sempre percorso”. Con i dati del primo trimestre 2010 arriva il segnale “che le azioni strutturali di riduzione dei costi stanno dando una inversione di tendenza, risultati importanti”. Il balzo della raccolta pubblicitaria, rileva De benedetti, va ben la oltre la ripresa del mercato indicando che il gruppo “conquista quote di mercato”. Mentre non sono previste acquisizioni: “Ci concentriamo sul lavoro al nostro interno, non prevediamo una crescita per linea esterne. E’ stato fatto un grande lavoro interno all’azienda ma c’é ancora tanto da fare”, soprattutto, dice il presidente del gruppo editoriale, nell’innovazione, guardando al futuro “dei nuovi prodotti digitali”. Anche per l’amministratore delegato e direttore generale, Monica Mondardini, il gruppo registra “una evoluzione significativamente positiva”, con “ricavi stabili” e una “buona tenuta della diffusione” di Repubblica e dell’Espresso. Mentre la pubblicità  segna “una ripresa che va molto al di là  della ripresa del mercato”, su tutti i media, e con performance “molto interessati” per radio e internet. In Assemblea Monica Mondardini ha anche sottolineato, poi, “il particolare successo” del sito Repubblica.it, con nuovi record per numero di utenti a marzo. Mentre la riduzione dei costi segna risultati in “in linea con il piano”. (ANSA).
RUB/ R64 S0A QBXB