Cinema

26 aprile 2010 | 13:52

CINEMA: WALT DISNEY, DOPO BOLLYWOOD CONCORRENZA A TOLLYWOOD PROGETTI IN LINGUA TELEGU NEW DELHI

CINEMA: WALT DISNEY, DOPO BOLLYWOOD CONCORRENZA A TOLLYWOOD
PROGETTI IN LINGUA TELEGU
NEW DELHI
(ANSA) – NEW DELHI, 26 APR – Walt Disney continua la sua corsa alla conquista dell’India. Dopo aver annunciato qualche mese fa una serie di nuovi film in hindi in concorrenza con Bollywood, il colosso americano ha deciso di rafforzare la sua presenza nel ricco mercato meridionale cercando di scalzare la locale industria cinematografica in lingua telugu, nota anche come Tollywood, sorella minore della più celebre Bollywood. Secondo quanto riporta The Hindu, la filiale indiana di Walt Disney distribuirà  i suoi tre canali televisivi per bambini e ragazzi, tra cui il popolare Hungama TV (acquistato nel 2006), al pubblico degli stati indiani meridionali dell’Andhra Pradesh e del Tamil Nadu. A questo scopo è stato firmato un accordo con il popolare circuito televisivo Sun Network. Sempre nell’intento di espandersi nel sud, Walt Disney sta anche lavorando a una coproduzione per un film in lingua telugu (il dialetto dell’Andhra Pradesh). La pellicola, realizzata in collaborazione con il regista Raghavendra Rao, non ha ancora un titolo. Uscirà  sugli schermi nel gennaio 2011. La sceneggiatura é ambientata nel paese fantastico di Sangarashtra che è in pericolo, e che una ragazzina di nove anni cercherà  di salvare dalla tirannia di una diabolica regina. “Vogliamo diventare il marchio di riferimento nel settore divertimento per famiglie e cercheremo di sviluppare contenuti e personaggi locali per meglio soddisfare i gusti dei bambini indiani” ha detto ai giornalisti Mahesh Samat, direttore della società . Nei prossimi anni, Walt Disney India intende quindi concentrarsi sulla produzione di film in hindi, telugu e tamil. Secondo fonti di stampa, ha intenzione di realizzare 14 nuove pellicole di genere fantastico con storie in ‘salsa curry’ e personaggi adatti ai bambini indiani. Oltre al cinema, è anche prevista un’espansione della presenza nel settore editoriale e nel retail. Con un pubblico potenziale di 350 milioni di bambini al di sotto dei 14 anni, l’India rappresenta uno dei mercati più grandi per l’industria del divertimento. (ANSA).
COR/ S0B ST2 QBXB