Editoria/ Butturini: Governo rifletta sulle parole di Fini

Apc-Editoria/ Butturini: Governo rifletta sulle parole di Fini
“Siamo ancora in attesa convocazione Stati generali”

Roma, 30 apr. (Apcom) – “Chissà  se il Governo terrà  conto delle parole che il Presidente della Camera Gianfranco Fini ha pronunciato, davanti agli studenti dell’università  dell’Insubria, parlando di informazione. Purtroppo, guardando ai provvedimenti presi sinora e a quelli in cantiere, mi permetto di dubitarne”.
Lo afferma il segretario dell’Associazione stampa romana Paolo Butturini.

“Eppure il Presidente della Camera ha centrato una serie di problemi che sono quelli più volte denunciati dal sindacato dei giornalisti – sottolinea Butturini -: dallo squilibrio delle risorse alla mancanza di editori puri, dall’esigenza di una profonda riforma dell’Ordine alla necessità  che, pur con una profonda revisione del metodo, si continuino a sostenere le testate di partito e di idee, ad un progressivo scivolamento etico a danno delle minoranze di questo Paese”.

“Nodi che si vanno aggrovigliando sempre più, complicati da una crisi dell’editoria che è tutt’altro che alle nostre spalle e per la quale il Governo non ha messo in campo alcuna idea propulsiva – conclude Butturini -. Vale la pena ricordare che siamo ancora in attesa della convocazione degli Stati Generali del settore, più volte promessa dal sottosegretario Boniauti e mai realizzata.”

Red/Vep

301711 apr 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari