Editoria

03 maggio 2010 | 10:10

INFORMAZIONE: CONSIGLIO D’EUROPA, GARANTIRE LIBERTA’ STAMPA

INFORMAZIONE: CONSIGLIO D’EUROPA, GARANTIRE LIBERTA’ STAMPA
DOMANI GIORNATA MONDIALE, CRISI GIORNALISMO MINACCIA DEMOCRAZIA
STRASBURGO
(ANSA) – STRASBURGO, 2 MAG – Il principio della libertà  di stampa è stato sancito a livello internazionale oltre mezzo secolo fa, ma ancora oggi l’esercizio della professione giornalistica deve fronteggiare in molti Paesi problemi non trascurabili che possono costituire una minaccia anche per la democrazia in Europa. Questo, in sintesi, il messaggio lanciato dal Consiglio d’Europa in occasione della giornata mondiale della libertà  di stampa che sarà  celebrata domani. Un appuntamento al quale l’organizzazione paneuropea a cui aderiscono 47 Stati del Vecchio Continente ha deciso di dedicare il sessantesimo anniversario della Convenzione europea dei diritti dell’uomo che, all’articolo 10, garantisce il diritto alla libera espressione e quindi anche quello dei giornalisti a informare. La Corte europea per i diritti dell’uomo di Strasburgo, braccio giuridico del Consiglio d’Europa, è intervenuta più volte, con sentenze importanti, per difendere il diritto a un’informazione corretta e all’esercizio della professione. Come è avvenuto nel 2007, quando ha stabilito che il diritto del giornalista a non rivelare le proprie fonti è parte integrante del diritto a informare e non può essere considerato un mero privilegio legato alla legittimità  della fonte. Ma anche sottolineando, in altre occasioni, l’esigenza che i cronisti riportino correttamente le informazioni di cui vengono in possesso. In occasione della giornata mondiale della libertà  di stampa, il commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Thomas Hammarberg, e il parlamentare Andrew McIntosh (relatore dell’assemblea parlamentare sulla libertà  dei media) hanno rivolto a tutte le parti interessate un appello affiché venga condotta un’attenta riflessione sui rischi che molti giornalisti corrono ancora oggi nel fare il loro lavoro. Hammarberg, in particolare, in un intervento che sarà  pubblicato domani avverte che “la crisi che sta attualmente vivendo il giornalismo sta rischiando di divenire una seria minaccia per la democrazia in Europa”. (ANSA).
Y5Y-TI/ ST1 S0A QBXB