Editoria, New media

03 maggio 2010 | 11:24

CEDT Seat P.G.: Cappellini, focus verso il web (Mi.Fi.)

03 May 2010 09:25 CEDT Seat P.G.: Cappellini, focus verso il web (Mi.Fi.)

MILANO (MF-DJ)–Un anno fa, il 29 aprile 2009, Alberto Cappellini prendeva il timone di Seat, il gruppo torinese che edita le Pagine Gialle. In un anno il manager ha tappato le falle, puntando con decisione il timone verso il web. Ma la traversata del deserto e’ appena iniziata e la strada da percorrere e’ ancora molta.

“Quando ho assunto l’incarico, – commenta Cappellini in un intervista a Milano Finanza – ho accelerato un processo che era gia’ in atto. Da subito ho scelto di focalizzare il business sui servizi di marketing on-line, che oggi rappresentano la nuova frontiera delle directories”. Sulle difficolta’ riscontrate da pmi e investimenti pubblicitari, l’a.d. di Seat crede che “le pmi avvertono molto di piu’ la crisi e nel 2009 la pubblicita’ e’ crollata del 20% a livello locale. Paradossalmente pero’ gli investimenti sul web stanno registrando una buona tenuta”. Riguardo invede l’abbandono del cartaceo, Cappellini e’ chiaro spiegando che “Abbiamo in cantiere un restyling delle Pagine Gialle, con formati diversi a seconda delle aree geografiche. Per il comparto voice, invece, punteremo molto sulle formule promozionali”.

Sul fronte del rifinanziamento con le banche, Cappellini sottolinea come “lo scopo di quell’accordo e del successivo bond da 550 mln euro era rifinanziare il debito senior per il 2010 e il 2011. Adesso la nostra struttura finanziaria e’ sotto controllo e possiamo concentrarci sugli aspetti industriali. I covenant sono del tutto compatibili con la generazione di cassa prevista. Per di piu’ abbiamo rimborsato in anticipo 35 milioni del contratto”. Infine sulla cessione delle controllate estere Telegate e Thompson, l’a.d. di Seat spiega come “il focus del nostro business sara’ l’Italia e le controllate estere sono in vendita. Non abbiamo fretta e per ora non ci sono contatti ufficiali con possibili compratori. à” chiaro che non svenderemo queste aziende”. red/gt

(END) Dow Jones Newswires

May 03, 2010 03:25 ET (07:25 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.