Editoria

05 maggio 2010 | 17:31

INTERCETTAZIONI: SI’ A DIVIETO PUBBLICAZIONE ATTI INDAGINE

POL:INTERCETTAZIONI
2010-05-05 16:56
INTERCETTAZIONI: SI’ A DIVIETO PUBBLICAZIONE ATTI INDAGINE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 MAG – Nessun atto di indagine potrà  più essere pubblicato fino al rinvio a giudizio dell’interessato. La commissione giustizia di palazzo Madama ha approvato gli emendamenti del relatore che, secondo l’opposizione “mettono di fatto il bavaglio alla stampa”. “E’ davvero una vergogna – commenta il presidente dei senatori Pd Anna Finocchiaro – perché in questo modo per i giornalisti non sarà  più possibile pubblicare nulla, neanche per riassunto, di ciò che avviene durante le indagini”. “La maggioranza con i suoi emendamenti e sub-emendamenti al ddl ha inasprito in modo dirompente l’articolo 114 del codice di procedura penale. Eliminando l’attuale comma 7 della norma ogni pubblicazione di ogni atto di indagine sarà  perseguita penalmente. Volevano mettervi il bavaglio e ci sono riusciti”. (ANSA).
BSA/MRS S0A QBXB